.

.

15 gennaio 2015

Brevi storie per sognare

(Brevi storie per sognare- libro tascabile stampato su carta riciclata e rilegato a mano)

Mi piacciono le giornate fredde, perché, quando arrivi a sera, hai voglia di infilarti sotto le calde lenzuola e gustarti quella voglia di chiudere gli occhi ed aspettare che il sogno ti venga a trovare. E' proprio in quel momento che apro il libro e leggo "Brevi storie per sognare"..... proprio storie semplici semplici per rilassarti e corte corte, così non stanchi neppure gli occhi.


 Mi piacciono le giornate calde, perché non andresti mai a letto: ti gusti l'aria della sera e le lucciole che la animano. Poi quando, arrivi ad entrare sotto le fresche lenzuola non hai ancora sonno. E' proprio in quel momento che apro il libro e leggo "Brevi storie per sognare"..... proprio storie semplici semplici per rilassarti e corte corte, così non stanchi neppure gli occhi.



E mi piace andare in giro e camminare e quando sono stanca e mi voglio fermare, so che dentro la mia tasca ho una soluzione che mi rilassa e mi ricarica: è proprio in quel momento che apro il libro e leggo "Brevi storie per sognare"..... proprio storie semplici semplici per rilassarti e corte corte, così non stanchi neppure gli occhi.

... e poi riprendo a camminare!



Sette "Brevi storie per sognare" illustrate:
..... proprio semplici semplici per rilassarti
e corte corte, così non stanchi neppure gli occhi.

07 gennaio 2015

La casa di Pinocchio

Molte volte mi sono chiesta come i poeti potessero scrivere così belle frasi.
Oggi l'ho capito.

(Casa di Pinocchio - Castelfalfi - Montaione)


Poeta non sono ma una "ode" alla mia Valdera ed ai piccoli borghi che la guardano da lassù la voglio fare.

Tanto bella da farti sentire il cuore "zuppo" di felicità;
tanto bella da voler cominciare a correre
e poi saltare su una gamba sola
ed infine buttarti a rotoloni su quei verdi manti di puro velluto.


Mi garba parecchio guardare le colline allontanarsi e perdere colore
e poi timidamente sparire all'orizzonte.
E mi garba seguire quella stradina
calciando le zolle di terra lasciate dai trattori
e contare le impronte dei cinghiali un po' quà e un po' là...


... e poi fermarmi a guardare
quella che un tempo sapeva abbracciare a scaldare
e ti garantiva un tetto sicuro
ma che oggi sa far passare tra le sue poche mura
tanta magia e poesia.


Tanto mi racconti,
mia bella Valdera,
e mi stupisci
Tanto che oggi ho provato perfino a piantare qualche moneta
nel tuo Campo dei Miracoli.


Cecilia

24 dicembre 2014

Lascia che nevichi



Ogni fiocco di neve che scenderà
un desiderio buono realizzerà
e se da te la neve non arriverà
non importa! Un fiocco di carta si ritaglierà.

Auguro che ogni fiocco di neve, ghiacciato o di carta, vi regali belle cose!

Buone feste.



23 dicembre 2014

Storie [Natale al Verde]


(ti racconto una spilla - tessuti illustrati con bottoni vintage)


Ho tanti difetti ma di un pregio oggi vi voglio raccontare!
La natura ho imparato ad amare.
Amo passeggiare ed osservare quell'insetto sulla foglia
e l'albero che con l'arrivo del freddo si spoglia.
Mi piace aspettare quando le foglie cambiano colore
e magari raccogliere quelle a forma di cuore.
Mi piace ascoltare il silenzio della natura
che non smette mai parlare.
Adoro sedermi con il naso in sù
ad ammirare il cielo blu
guardare le grasse nuvole che corrono veloci
quando c'è tanto vento:
starei ore lì ferma senza abbassare mai il mento.
E se mi metto in mezzo ad un prato ad ammirare tutti i fiori
con la loro armonia di colori
con i petali abbracciati in un girotondo
io mi emoziono, non lo nascondo!
Ogni petalo sembra narrare
una frase particolare
e se unisci la corolla
ti racconteranno una novella!


Questo post partecipa all'iniziativa promossa da AboutgardenL'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al  VERDE!

(ecco i partecipanti con relativi link già attivi da inserire in calce nel post)]]

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:









16 dicembre 2014

Bastano due parole [Natale al Verde]

Tutte le volte che devo scrivere un post sono sempre in difficoltà. Non mi riesce... proprio non ci riesco: faccio una fatica immensa a trovare le parole giuste per accompagnare un'immagine.
Mi dico sempre "bastano due parole", ma anche quelle faticano ad uscire. Allora comincio a scrivere e poi cancello e poi riscrivo e ricancello e lo faccio per così tante volte che, se lo schermo fosse un quaderno, sarebbe macchiato di cancellina.


Poi ci sono quei momenti, soprattutto nella vita,  dove veramente "bastano due parole". Non importa aggiungere altro perché quelle paroline sintetizzano tutto e molto di più: un po' come quando mangi una fetta di castagnaccio che, seppur piccolina, ti riempie e ti soddisfa.

C'è una cosa, però, che io amo molto: sono gli attimi "senza parole", dove basta guardare una persona negli occhi e quella ti apre un mondo sottovoce; dove guardi un paesaggio e quello ti fa cantare il cuore e dove il solo non parlare ti porta a sentire molto di più!


In fondo in fondo, con l'dea di voler scrivere due parole, ho scritto, forse, uno tra i miei post più lunghi!


Questo post partecipa all'iniziativa promossa da AboutgardenL'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al  VERDE!


 In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:




09 dicembre 2014

Chi semina raccoglie [Natale al verde]

 Ogni seme che pianterai darà i suoi frutti.
Sarà bello vederli crescere come funghi
ed anche se piccoli, li apprezzerai perché tu li hai piantati.





Questo post partecipa all'iniziativa promossa da AboutgardenL'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al  VERDE!

(ecco i partecipanti con relativi link già attivi da inserire in calce nel post)]]

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:




02 dicembre 2014

#spuntalibro [Natale al Verde]

(spuntalibro realizzato e dipinto a mano)



Spuntano i fiori nel prato,
spuntano le foglie sul ramo bagnato,
spuntano lucciole nei cieli stellati,
spuntano dita da calzini bucati,
spuntano sogni da letture che saziano come cibo,
spuntano disegni da pagine di libro.

#spuntalibro




Questo post partecipa all'iniziativa promossa da AboutgardenL'ortodimichelle e GiatoSalò
Natale al  VERDE!

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!
partecipano con me:


19 novembre 2014

La casa dal tetto blu

(calendario dell'Avvento - carta - h 70 cm)


A Natale al Poggio sicuramente ci sarà una luce magica...
... e noi saremo lì a sognare!






13 novembre 2014

Via dei Papaveri


In Via dei Papaveri una casa c'è,
non ti scordar di me e papaveri blu crescono da sè.
In primavera il loro blu spunta tra tanti fiori
ed in estate, con il giallo dell'erba è un'armonia di colori.
In autunno le foglie rosse li fan da ombrello
ed in inverno con la neve è il vedere più bello.


Insieme ai non-ti-scordar-di-me, anche i papaveri blu segnano la strada che porta alla casa del Signor Fox. Lì crescono anche in inverno e, specialmente quando nevica, il loro celeste con sfumature blu "carta da zucchero", regala una visione speciale.
Perciò abbiamo deciso di raccoglierne alcuni e portarli con noi a Natale al Poggio, così da far brillare la primavera tra le magiche luci del Natale.



Pin It button on image hover