.

.

06 febbraio 2012

[DIY] timbri fai da te

Quando, diversi mesi fa, ho trovato sul web questi timbri... subito sono tornata indietro di molti anni, precisamente quando frequentavo le scuole medie e durante l'ora di artistica (la mia preferita) ci facevano lavorare con lo "scavino" . Ho cercato tra le mie cose, sicura di ritrovare l'attrezzo da lavoro (io ho le scatole di Mary Poppins... dentro si può trovare di tutto, anche cose "datate"), ma niente da fare, forse è andato perso. Ma io non mi sono persa d'animo e ne ho acquistato uno identico a quello là. Ho acquistato anche la mia tavoletta verde di gomma dove poter scavare, ma per questo timbro ho voluto ripercorrere il mio passatempo preferito durante la lezione...
... intagliare la gomma!!!

... e chi non l'ha fatto?
A distanza di tanti anni ho riassaporato il bel profumo della scuola.


Ho sfornato diversi stampini, di tutte le forme, ma visto l'avvicinarsi di San Valentino ho deciso di mostrarvi quello a cuore. Potete tranquillamente farlo anche voi, basta intagliare con questo attrezzo (lo trovate in tutte le migliori cartolerie e negozi di belle arti), la semplice gomma per cancellare. Prima di iniziare disegnate la forma che volete realizzare sulla gomma, dopodiché eliminate le parti della gomma che non volete imprimere sulla carta, seguendo il disegno. Un po' di inchiostro e ta-da!!!

Un bacio ancora freddo, freddo


14 commenti:

  1. : )) bella idea anche tornare indietro negli anni.....belle foto! ciao Cri : )

    RispondiElimina
  2. bellissimi timbri!!!
    che ricordi Cecilia...l'ora di artistica era anche la mia preferita!!!
    baci e cuori
    simonetta

    RispondiElimina
  3. Ebbene, lo confesso, a scuola non l'ho mai fatto questo esperimento! Ma c'è sempre tempo per recuperare, giusto??!!!
    Grazie per la carinissima idea.
    Un bacione
    Mariangela

    RispondiElimina
  4. si maestra!!! mi sembra di essere tornata a scuola, anche se io a scuola ci sono tornata già con i compiti di mio figlio!!!! bell'idea, quella della gomma poi!!! vado a rubarla a mio figlio e provo!!!! complimenti e bacioniii!!!

    RispondiElimina
  5. Verissimo! Ricordo le ore di educazione artistica...mi piaceva da matti!

    RispondiElimina
  6. Corro a comprare lo scavino!!!
    Fantastica idea Cecilia grazie!
    Bacioni
    Virginia

    RispondiElimina
  7. Fichissimo!!!da qualche parte dovrei avere ancora gli strumentini!!! Grazie...L.

    RispondiElimina
  8. Con questo post ci fai tornare tutte liceali...
    A me la cosa non dispiace affatto...considerata
    L'età che avanza..hihihihi
    Bellissima idea,merci!!
    Un baciotto
    Gilda

    RispondiElimina
  9. Sai,ci pensavo qualche giorno fa all'attività dello scovino! Quanto mi era piaciuta!!
    Non amavo particolarmente arte (ma solo perchè la mia professoressa preferiva la teoria alla pratica!) ;), ma questa idea è davvero molto carina!!
    Un bacione cara,
    Serena

    RispondiElimina
  10. ma Ceci ci leggiamo nel pensiero?? Sono giorni che penso all'adigraph (da noi si chiama così)...è solo per pigrizia che non sono ancora andata a cercarlo :D
    Anni fa stampavo la carta per il cartonaggio con un timbro fatto da me, purtroppo perduto negli innumerevoli traslochi!!
    bellissimo! Baci

    RispondiElimina
  11. Ciao! Grazie per questa dritta, fare dei timbri personalizzati è davvero utile *___* adoravo anche io l'ora di artistica, quanti lavori fatti su vetro, con il vinavil (povere le mie mani) e la lana, ecc..

    RispondiElimina
  12. come tornare indietro nel tempo....questo era un lavoro fatto alle elementari.....e mai più fatto....dovrei riprovarci.grazie.glo

    RispondiElimina
  13. Bellissimo blog, lavori deliziosi, sei troppo brava!

    Ciao, buona giornata :-)

    Viviana

    RispondiElimina
  14. Oh se ci avessero fatto realizzare dei timbrini! Ricordo invece con un pizzico di antiPatia le ore trascorse a scavare intorno ad un orrendo motivo floreale impostoci dall'insegnante. Hai ragione peró: dovrei riprovare!
    Paola

    RispondiElimina

grazie per avermi lasciato un commento